Casatiello nichel free

Per il pranzo di Pasqua, il Signor Casatiello non può mancare!

Con le dovute modifiche possiamo mangiarlo anche noi…una volta l’anno godiamocelo tutto🙃

Ingredienti:

  • 450 gr di farina 00
  • 80 gr di strutto
  • 3 gr di lievito di birra
  • 200 ml di acqua
  • 3 gr di zucchero
  • 7 gr di sale
  • Pepe q.b.
  • 200 gr di provolone dolce
  • 3 cucchiai di parmiggiano grattuggiato
  • 3 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 2 uova (per guarnire)
  • 150 gr di pancetta dolce a dadini
  • 200 gr di prosciutto crudo a dadini

Iniziate a preparare l’impasto. Mettete, nel boccale del bimby, l’acqua ed il lievito. Fate andare per 20 secondi vel.4.

Unite la farina,lo strutto,lo zucchero ed il pepe. Velocità spiga 1 minuto. Aggiungete il sale, velocità spiga per 3 minuti.

Fate riposare il tutto in una ciotola infarinata. Coprite con pellicola ed un canovaccio. Lasciate lievitare per 4 ore.

Nel frattempo preparate tutto il ripieno. Grattuggiate il formaggio ed il pecorino. Tagliate a cubetti il provolone, il prosciutto e la pancetta.

Trascorse le 4 ore, stendete il vostro impasto aiutandovi con un matterello. Formate un rettangolo, mettete da parte 4 striscioline (serviranno per tenere bloccate le uova) farcitelo tutto ed iniziate ad arrotorarlo,pian piano.

Una volta pronto il rotolo, trasferitelo in una teglia a ciambella,unta con un pò di strutto.

Formate 2 incavi, adagiate le uova dopo averle sciacquate e bloccatele con le strisce, dovrete formare una X.

Lasciatelo lievitare un’altra ora.

Accendete il forno a 180°, appena raggiunge la temperatura infornatelo per 45/50 minuti.

Buon appetito…e buona Pasqua 🐣

Annunci

Rigatoni al pesto di zucchine con crudo e zeste di limone

Questa è una ricetta dal sapore fresco e delicato. Il pesto di zucchine si può preparare in più e congelarlo in barattolini, in caso di mancanza di tempo o idee, è comodo averlo a disposizione 🙂

Ingredienti per 3 persone:

  • 4 zucchine
  • 1/2 scalogno
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.
  • 2 fette di prosciutto crudo
  • 270 gr rigatoni
  • 1 limone per ricavare le zeste o buccia grattuggiata
  • 2 cucchiai di parmiggiano reggiano

Portate a bollore una pentola d’ acqua per cuocere le zucchine dopo averle pulite e tagliate in 4 parti.

Lessatele per 10 minuti. In un pentolino scaldate un pò d’olio con lo scalogno e le fettine di crudo (giusto 2 minuti).

Una volta cotte, scoltate le zucchine e ripotenetele in una ciotola, aggiungete il parmiggiano, il sale (un pizzico),l’olio (circa 2 cucchiai) ed un pò di crudo saltato in padella.

Frullate il tutto, meglio se con un frullatore ad immersione così verrà una cremina perfetta! 

Cuocete i rigatoni in acqua salata, una volta cotti scolateli e fateli saltare in padella con il pesto di zucchine. Impiattate ed aggiungete il restante prosciutto e le zeste di limone.


Buon appetito!

Risotto cremoso al prosciutto e zafferano

Con l’arrivo dell’aria fresca avevo proprio voglia di un risotto. E,come al mio solito, ho aperto il frigo e cercato ingredienti nichel free 🙂 

È venuto davvero molto buono, in quanto cremoso e leggero. Da provare!

Ingredienti per 2:

  • 1/4 scalogno
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Acqua, una pentola
  • Una bustina di zafferano
  • 3 fettine di prosciutto crudo
  • 2 cucchiai di formaggio spalmabile, va bene anche uno stracchino.
  • 180 gr di riso (non integrale)
  • Olio d’oliva q.b.

Iniziare a soffriggere lo scalogno tagliato a cubetti (io uso quello surgelato già tritato) con il prosciutto tagliato a listarelle. Aggiungere il riso e, farlo tostare ben bene. Nel frattempo riempire una pentola d’acqua con lo zafferano ed il sale, metterla sul fuoco a fiamma bassa (lo zafferano si scioglierà e colorerà l’acqua).

 Sfumare il riso con un bicchiere di vino bianco e lasciarlo evaporare, abbassare la fiamma e man mano cuocere il riso aggiungendo, poco alla volta, l’aqua allo zafferano mescolando il riso. Il tutto cuocerà in 15/20 minuti. Una volta pronto, spegnere la fiamma ed aggiungere 2 cucchiai di formaggio spalmabile, mescolare bene.

Tutto è pronto per essere impiattato e guarnito con un altro pò di formaggio 😉 


Buon appetito!