Rotolo ripieno di peperoni e primo sale

Se volete preparare questo rotolo ed, eventualmente, conservarne un pò per il giorno dopo, allora non fatelo! È una continua tentazione 🤩

Ottimo a cena o come aperativo, il suo impasto è morbido e leggero…provare per credere 😊

Vi ricordo che lascio sempre lievitare un’intera notte gli impasti salati. Quest’ultimo l’ho lasciato per 12 ore. I grammi di lievito sono pochissimi, per questo considerate (almeno) 8 ore 😉

Vi lascio la ricetta, farcitelo come preferite oppure provatelo nella mia versione 🙃 a voi la scelta!

Ingredienti

Per l’impasto:

  • 300 gr di farina 00
  • 100 gr d’acqua a temperatura ambiente
  • 50 gr di latte tiepido
  • 20 gr d’olio evo
  • 3 gr di lievito di birra
  • 5 gr di sale
  • un pizzico di zucchero
  • Un pizzico di semola

Per il ripieno:

  • 2 peperoni
  • 1 spicchio di aglio
  • Olive nere q.b.
  • 1 primo sale
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.

Preparate l’impasto. Mettele l’acqua,il lievito, il latte e lo zucchero nel bimby per 20 secondi vel.4. Unite i restanti ingredienti, lavorate per 2 minuti velocità spiga.

Riponete, il tutto, in un contenitore leggermente infarinato. Coprite con la pellicola ed un panno. Lasciatelo lievitare almeno 8 ore.

Preparate il ripieno, sciacquate e tagliate a listarelle i peperoni. Fateli saltare in padella con un filo di olio, uno spicchio di aglio e salateli! Non cuoceteli per molto tempo. Terminata la cottura unite le olive denocciolate ed il primo sale tagliato a cubetti (quest’ultimo solo prima di farcire il rotolo).

Terminato il tempo di attesa, accendete il forno a 220°, stendete l’ impasto direttamente in teglia, su carta forno, usate le mani per lavorarlo, aiutatevi con altra farina oppure la semola, visto che l’impasto risulterà umido. Formate un rettangolo (non dev’essere perfetto). Farcite l’intera superficie ed arrotolatelo piano.

Spolveratelo di semola (lo renderà croccante), senza esagerare! Infornatelo per 20 minuti a 220° (il forno dev’essere già caldo).

Buon appetito!

Annunci

Rana pescatrice con patate

Ogni martedì vado a comprare il pesce fresco. Visto che abbiamo poca varietà di scelta cerco di variare il più possibile.

La settimana scorsa l’occhio è caduto su una rana pescatrice, freschissima 😍

Ho chiesto la pulizia di quest’ultima per farla al forno e loro hanno tolto la pelle e fatto un’incisione lungo la spina per agevolare e facilitare la cottura 🙃

Vi consiglio di chiedere sempre la pulizia del pesce e far presente la tipologia di cottura in modo da semplificare il lavoro a casa 🙂

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 Rane pescatrici
  • 3 patate medie
  • 1 spicchio di aglio
  • Olio evo
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • Olive nere q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b. (Facoltativo)

Sciacquate la rana pescatrice sotto acqua corrente e tamponatela con carta assorbente.

Posizionatela sulla teglia del forno ricoperta di carta forno oleata.

Sciacquate e sbucciate le patate. Tagliatele molto fini aiutandovi con una mandolina.

Adagiatele accanto e sotto al pesce. Unite uno spicchio di aglio, un pizzico di sale,di pepe, le olive ed un filo di olio. Cospargete con il pangrattato. Con le mani mischiate bene gli ingredienti prestando attenzione alla rana pescatrice. Infornate per 25 minuti a 180°.

Buon appetito!

Involtini di scarola

In questo periodo dell’anno mi vengono spesso in mente gli involtini di verza che preparava mia mamma! Ho pensato di sostituire quest’ultima con la scarola. Risultato? Ottimo 😋

Ingredienti per circa 20 involtini:1 scarola350 gr di macinato di tacchino1/2 scalogno1 tazzina di vino bianco2 cucchiai di pecorinoOlive nere snocciolate q.b.Pepe q.b.

  • Olio q.b.
  • Sale q.b.

Sciacquate molto bene le foglie di scarola. Fatele sbollentare in acqua calda per 1 minuto, giusto il tempo di ammorbidirle.

Mettetele in un piatto a raffreddare.

Nel frattempo, in una padella, fate saltare il macinato con un filio di olio, lo scalogno tritato, le olive e sfumate con il vino bianco.

Cuocete per 5 minuti, la sua cottura verrà ultimata in forno. Aggiungete il sale, il pepe ed il pecorino grattugiato.

Formate gli involtini aprendo ben bene le foglie di scarola, ponete un cucchiaino di macinato e arrotolate.

Se una foglia non dovesse bastare usatene due 😉

Adagiate gli involtini su una teglia nichel free o ricoperta di carta forno. Aggiungete un filo di olio ed un pizzico di sale. Infornate a 180° per 15/20 minuti.

Buon appetito!

Melanzane ripiene

Questa è una ricetta che mi ricorda mia nonna e la mia infanzia 😍

Ovviamente l’ho modificata, la cottura e gli ingredienti sono adatti a noi. Sicuramente meno ricca della versione originale e molto più leggera 🙂

Un ottimo piatto ma, soprattutto, velocissimo grazie alla cottura in microonde 😀

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 melanzane 
  • La mollica di 2 fette di pane bianco 
  • 3 cucchiai di parmigiano reggiano 
  • Olive nere di Gaeta q.b.
  • 1 uovo
  • Sale q.b.
  • Olio q.b.
  • Pepe q.b.

Sciacquate ed asciugate le melanzane. Bucherellatele ed avvolgetele nella pellicola adatta al microonde. Fatele cuocere alla massima potenza per 5/6 minuti (appena risulteranno morbide). Lasciatele raffreddare. Nel frattempo, in una ciotola, unite tutti gli ingredienti, spezzate la mollica e snocciolate le olive! 

Togliete la pellicola dalle melanzane, tagliatele a metà. Unite ai vostri ingredienti la polpa della melanzana (aiutatevi con un cucchiaino) e conservate la buccia. Quest’ultima la riempite con tutti gli ingredienti. In una padella aggiungete dell’olio e fate cuocere le melanzane ripiene per una decina di minuti, a fiamma viva! Servite ben calde.


Buon appetito!

Panzanella a modo mio

Oggi vi presento una ricetta super estiva che vi piacerà tanto, veloce e completa! Io mi ero promessa di non mangiarla tutta poichè abbondante ma, mi sono arresa solo quando l’ho finita, un boccone tira l’altro 🙂

Ingredienti:

  • 2 fette di pane bianco (farina 00)
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 2 tazzine di acqua
  • 150 gr tonno sott’olio
  • Olive nere q.b.
  • Olive verdi q.b.
  • 1 cetriolo
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.

Iniziate con il bagnare le fette di pane con acqua, scolate quella in eccesso. Aggiungete l’aceto e sbriciolate il pane con le mani. Unite tutti gli altri ingredienti, ovviamente il cetriolo va sciacquato e sbucciato ed il tonno ben sgocciolato.

Potete comporla con quello che vi piace…provate e fatemi sapere 😉


Buon appetito!

Casarecce del Cilento

Le ho chiamate così perché questa ricetta l’ho scoperta in un ristorantino del Cilento,quest’estate! Lo chef si è prestato a modificare la ricetta del piatto scelto, appena ha saputo della mia allergia😀 Un primo gustosissimo tutto per me! Oggi l’ho riprodotta ed è venuta benissimo.

Vi lascio,quindi, la mia versione che vi consiglio di provare 😉

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 melanzana
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 fetta di pesce spada
  • Olive nere q.b.
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • 170 gr pasta
  • Olio q.b.
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Iniziate a preparare il condimento, quindi tagliate a cubetti la fettina di pesce spada,privandola della pelle. Sciacquate e tagliate a cubetti anche la melanzana.

In un tegame o wok fate scaldare l’olio con uno spicchio di aglio, aggiungere le melanzane e fatele rosolare.Aggiustare di sale. Toglietele dal tegame appena saranno appassite. Aggiungete un cucchiaio di olio nello stesso tegame, e fate saltare il pesce spada, sfumatelo con mezzo bicchiere di vino bianco. Aggiungete le melanzane,le olive nere e spegnere il tutto.

Nel frattempo portate a bollore

 una pentola d’acqua salata, calare la pasta e scolarla appena cotta (fatelo un minuto prima). Saltatela nel tegame a fiamma viva per un minuto, aggiungere un pizzico di pepe ed impiattare! 


Buon appetito!