Dolci, Ricette bimby

Quadrotti con farina di quinoa e amaranto soffiato

Questi biscotti sono un vero e proprio pieno di energia! Senza nichel e lattosio 😃

A base di farina di semola, farina di quinoa, amaranto soffiato e tanto miele 😋

Non sono dolcissimi ma, a me, sono piaciuti tanto 🥰

Una ricetta inventata, sperando possa piacere anche a voi 🙂

Vi lascio il procedimento con il bimby ma, va bene anche se lavorato con altro mixer oppure a mano 🙃!!!

Per qualsiasi dubbio, scrivetemi 😊

Ingredienti:

  • 150 gr di farina di quinoa
  • 250 gr di semolino
  • 2 uova
  • 80 gr di miele
  • Succo e buccia di 1/2 lime non trattato
  • 65 ml di olio di riso
  • Amaranto o quinoa soffiata q.b.
  • Zuccherini q.b. (Facoltativo)

Nel boccale del bimby mettete le uova, il miele, l’olio di riso ed il lime (succo e buccia)

Lavorate a vel.4 per 20 secondi. Aggiungete le farine e lavorate per altri 20 secondi vel.3.

Se l’impasto dovesse essere duro, aggiungete una tazzina di acqua o, se dovesse risultare troppo umido, aggiungete altra farina (a voi la scelta del tipo) ☺️

Stendete l’impasto con l’aiuto di un matterello, dategli una forma rettangolare. Eliminate il foglio superficiale di carta forno , adagiate il tutto su una teglia da forno. Cospargete la superficie con amaranto soffiato e zuccherini.

Infornate a 180° per 15/20 minuti.

Lasciate intiepidire, tagliate i quadrotti e mangiateli quando diventeranno freddi 😋

Buon appetito!

Antipasti

Cialde di amaranto

Che scoperta quella dell’amaranto! Non l’avevo mai assaggiato, sicuramente lo userò spesso per quanto è buono!

Questa è la prima ricetta che ho deciso di provare, cialde croccanti e buonissime, finite in un lampo 🙃

Per curiosità ho letto le tantissime proprietà di questo cereale, se siete curiosi, vi invito ad approfondire al seguente link:

https://www.cure-naturali.it/enciclopedia-naturale/alimentazione/nutrizione/amaranto-proprieta-benefici.html

Vi lascio la mia ricetta, aspetto i vostri commenti 🙃🙃🙃

Ingredienti:

  • 2 tazzine da caffè di amaranto
  • 4 tazzine da caffè di acqua
  • Sale q.b.

Versate l’amaranto in una ciotola di acqua fredda e scolatelo con l’aiuto di un colino a maglie strette.

Fate cuocete l’amaranto in una pentola dai bordi alti per 30 minuti a fiamma media.

Lasciarlo, poi, 10 minuti coperto a fiamma spenta.

Salatelo e versatelo su una teglia ricoperta di carta forno. Coprite con un altro foglio di carta forno e livellatelo con un mattarello (non fate troppa pressione). Togliete il foglio superiore ed infornate per 25 minuti a 180°.

Lasciatelo raffreddare e spezzatelo con le mani.

Si può conservare in un contenitore ermetico per 3/4 giorni.

Cialde di amaranto

Buon appetito!