La mia allergia al nichel

Detta anche SNAS (sindrome da allergia sistemica al nichel). Scoperta tre anni fa e da allora, posso dire che la mia vita è cambiata.

Inizialmente, non è stato semplice accettare il privarsi di determinati cibi come , per esempio, il mio tanto amato pomodoro o cioccolato. Ma, dopo aver sopportato coliti, cistiti, dermatiti ed eterna stanchezza posso dire che mi sono sentita sollevata quando ho potuto appurare che i miei malesseri erano dovuti esclusivamente ad un’alimentazione, per me, scorretta.  In questo periodo ho imparato tanto a rimboccarmi le maniche ed accostarmi sempre più alla cucina, quella nichel free.

Il mio motto è : parlarne a tutti, al fine di portare conoscenza. Vorrei che quest’ultima arrivasse anche ai ristoratori ed alle aziende alimentari. Intanto, spero che questo blog generi condivisione per tutti quelli che hanno tale allergia e quelli che vogliono saperne un po’ in più.

Annunci

4 risposte a "La mia allergia al nichel"

  1. Mi hai ricordato un aneddoto che raccontava spesso mia nonna.
    Lei diceva che da bambina aspettava tutto l’anno che arrivasse il Natale, perché sapeva che per quella festa le sarebbe stato regalato un cioccolatino. Allora quel minuscolo pezzo di cioccolata era un lusso inimmaginabile, che ci si poteva permettere appunto soltanto una volta l’anno. Adesso invece, diceva mia nonna, se ho voglia di un po’ di cioccolata vado al supermercato e me ne compro una stecca larga così e spessa così per un euro e spiccioli.
    Mia nonna ci faceva questo paragone per farci capire che adesso ogni giorno é festa, ogni giorno é Natale, perché ora possiamo permetterci di fare tutti i giorni delle cose che soltanto pochi anni fa erano delle comodità inaccessibili. E quindi finiamo per darle per scontate, non le apprezziamo nella giusta misura e non siamo mai contenti. Sei d’accordo?

    Mi piace

    1. Gentile wwayne, sono pienamente d’accordo! I racconti delle nonne sono speciali. I tempi sono cambiati e tanto. Per quanto mi riguarda con questa allergia riesco ad apprezzare molto di più i singoli alimenti, ovviamente quelli permessi 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...